English (United Kingdom)
A A A
AdSP del Mare di Sicilia Occidentale
IL PRESIDENTE MONTI PRECISA....

Per mettere fine ai tentativi di strumentalizzazione di una vicenda risalente a qualche anno fa e ripresa dalla stampa in questi giorni per le sentenze dei giudici, Pasqualino Monti, presidente dell’Autorità di Sistema portuale del Mare di Sicilia occidentale, precisa: “Alle minacce e al tentativo di estorsione mi sono opposto in maniera ferma e decisa, senza intravedere l’obbligo di denunciare. Oggi stiamo parlando davvero del nulla: avrei potuto pagare un’ammenda massima di 516 euro e sarebbe tutto finito lì. Invece preferisco dimostrare come non ci sia stata alcuna omessa denuncia di un fatto che per me si era chiuso con un rifiuto deciso. Sinceramente le conseguenze di questo accertamento non mi creano alcuna preoccupazione. Credo piuttosto che, da presidente dell’Autorità portuale di Civitavecchia, il mio comportamento sia stato encomiabile: eppure mi ritrovo a parlare di un reato che non esiste e che, anche se dovesse essere riconosciuto, sarebbe punibile con un massimo di 516 euro. Se qualcuno però vuole far passare questo per un illecito e quasi mimetizzare la vera notizia, cioè il mio no a qualsiasi interferenza, allora è in malafede”.

 

 
Ulti Clocks content
AdSP del Mare di Sicilia Occidentale- Via Piano dell'Ucciardone, 4 - P.IVA 00117040824
Realizzazione a cura dell'Ufficio Informatica - ufficioinformatica@portpalermo.it
RocketTheme Joomla Templates